cappotto-termico-cst-150x150.jpg
22 / 01 2019

Cappotto Termico: CST Risponde alle Domande Più Frequenti

0 Comment Maurizio Calzolari

Il cappotto termico rientra tra i servizi di riqualificazione energetica offerti da CST. Si tratta di un intervento molto utile al fine di aumentare l’efficienza energetica di un edificio, riducendone gli sprechi e la dispersione di calore.

Ecco perché è importante approfondire l’argomento. Di seguito trovi le domande e i dubbi più frequenti che ci vengono posti dagli amministratori di condominio e dai nostri clienti.

Cos’è il cappotto termico?

Il cappotto termico, o isolamento a cappotto, è una tecnica per la coibentazione termica di un edificio. Consiste nell’applicare uno strato isolante, costituito da una serie di elementi edili prefabbricati, direttamente sulle pareti esterne dell’edificio.

A cosa serve il cappotto termico?

Siamo nel campo della riqualificazione energetica. Infatti il cappotto termico funziona come una sorta di guscio isolante che permette di ridurre la dispersione termica che si verifica attraverso i muri. Di conseguenza, aiuta a tagliare sensibilmente il consumo di combustibile necessario al riscaldamento e le emissioni dannose per l’ambiente.

Il cappotto termico è obbligatorio?

Secondo la normativa italiana, quando vengono effettuate su un edificio opere di manutenzione sulle parti comuni per oltre il 10% della superficie lorda disperdente, è obbligatorio intervenire con lavori mirati alla riqualificazione energetica e a ridurre le dispersioni termiche dell’involucro esterno.

L’Ecobonus 2019 vale anche per il cappotto termico?

È un periodo estremamente vantaggioso per effettuare degli interventi di ristrutturazione. E questo vale anche per il cappotto termico. Tra le agevolazioni confermate dal governo per il 2019 rientra infatti la detrazione fiscale del 65% per cappotti termici e altri interventi sull’involucro edilizio.

Il cappotto termico isola dal caldo estivo?

Proprio così! L’isolamento termico è efficace tutto l’anno: meno freddo in inverno e meno caldo in estate. Infatti, si stima che il cappotto termico possa ridurre fino al 50% il consumo di energia necessaria per il condizionamento dell’edificio.

Il cappotto termico rovina l’estetica dell’edificio?

Assolutamente no! Il cappotto termico non compromette in alcun modo l’aspetto esteriore dell’edificio. Anzi, l’intervento di isolamento termico è l’occasione ideale per rimuovere eventuali crepe e inestetismi. Basta affidarsi a dei professionisti esperti come CST, che tengano conto dell’estetica dell’edificio.

A quali edifici può essere applicato il cappotto termico?

Il cappotto termico può essere applicato a quasi tutti gli edifici, a patto che la facciata sia liscia e in grado di reggere il carico. Nel caso vi siano dei vincoli architettonici (per esempio alcuni edifici storici), è possibile applicare un cappotto termico interno.

Leave Comments

cinque − 3 =

Top