Perchè scegliere CST?

Il 31 maggio 2016 è entrato in vigore il nuovo conto termico  (DM 16 febbraio 2016)

e vi sono ben  900 milioni di euro all’anno, 700 per il settore privato e le imprese e 200 per le amministrazioni pubbliche, a disposizione per incentivare gli interventi di piccole dimensioni per l’incremento dell’efficienza energetica e per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili.

Tra le novità previste un catalogo di prodotti pre-qualificati, per rendere più semplice la procedura di approvazione delle domande di incentivo e la P.A., con la finalità di trasformare i suoi edifici ad impatto quasi zero, potrà prenotare e utilizzare una parte dell’incentivo nel momento in cui individuano l’intervento da realizzare, anche prima di aver appaltato i lavori.

Se l’incentivo non supera i 5 mila euro, sarà corrisposto in un’unica rata sia ai privati, sia alle Pubbliche Amministrazioni ed entrambi potranno avvalersi delle Esco per la progettazione e realizzazione degli interventi.

In sintesi sia i privati sia le Pubbliche Amministrazioni possono fare domande per:
– la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti di climatizzazione invernale, anche combinati per la produzione di acqua calda sanitaria, dotati di pompe di calore, elettriche o a gas, utilizzanti energia aerotermica, geotermica o idrotermica, unitamente all’installazione di sistemi per la contabilizzazione del calore nel caso di impianti con potenza termica utile superiore a 200 kW;
– la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti o di riscaldamento delle serre e dei fabbricati rurali con impianti dotati di generatore di calore alimentato da biomassa, unitamente all’installazione di sistemi per la contabilizzazione del calore nel caso di impianti con potenza termica utile superiore a 200 kW;
– l’installazione di impianti solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria e/o ad integrazione dell’impianto di climatizzazione invernale, anche abbinati a sistemi di solar cooling, per la produzione di energia termica per processi produttivi o immissione in reti di teleriscaldamento o teleraffrescamento. Nel caso di superfici del campo solare superiori a 100 metri quadri, è richiesta l’installazione di sistemi di contabilizzazione del calore;
– sostituzione di scaldacqua elettrici con scaldacqua a pompa di calore;
– sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistente esistenti con sistemi ibridi a pompa di calore.

La CST è una E.S.Co, accreditata e applica comunque e sempre le tecniche di gestione previste finalizzate al risparmio dei propri clienti anche nelle formule normali di conduzione manutenzione.

Le Energy Service Company (anche dette ESCo) sono società che effettuano interventi finalizzati a migliorare l’efficienza energetica, assumendo su di sé il rischio dell’iniziativa e liberando il cliente finale da ogni onere organizzativo e di investimento. I risparmi economici ottenuti vengono condivisi fra la ESCO ed il Cliente finale con diverse tipologie di accordo commerciale. Inoltre con i nostri EGE, esperto gestore energia, certificati, siamo in grado di fornire tutto il supporto necessario per realizzare i lavori di efficientamento energetico, nel rispetto della normativa per poter usufruire degli incentivi previsti senza incidenti di percorso .

 

Lascia un commento

Acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui all'informativa sulla privacy

Seguici su:

Studio24© 2019 All rights reserved. | Privacy Policy