Manutenzione Impianto Termico Prima dell’Inverno: Perché è Importante

Con l’arrivo dell’inverno, la manutenzione dell’impianto di riscaldamento è ancora più importante. La temperatura minaccia di scendere sotto zero e un malfunzionamento della caldaia condominiale sarebbe un disagio enorme. Per non parlare della spesa!

Da semplici blocchi che provocano disagi temporanei a guasti irreversibili che richiedono la sostituzione della caldaia, le conseguenze di una mancata manutenzione sono moltissime. Ecco perché è buona prassi muoversi per tempo ed eseguire i dovuti controlli.

Manutenzione caldaia condominiale: di chi è la responsabilità?

Quando parliamo di problemi dell’impianto termico condominiale, occorre innanzitutto identificare la figura a cui spetta il compito di prevenire che questo accada. In altre parole: chi è il responsabile dell’impianto termico?

Con l’entrata in vigore il Dpr 74/2013, il controllo, l’esercizio e la manutenzione dell’impianto termico, nonché il rispetto delle disposizioni di legge in materia di efficienza energetica, sono affidati a dei responsabili specifici, a seconda del contesto:

  • Edifici dati in locazione: il responsabile è l’inquilino.
  • Edifici di proprietà di soggetti diversi dalle persone fisiche: il responsabile è Il proprietario o l’amministratore delegato.
  • Impianti centralizzati: il responsabile è l’amministratore di condominio.

A livello condominiale, dunque, il responsabile dell’impianto termico è rappresentato dall’amministratore di condominio. Sono loro che dovranno verificare che tutto funzioni nel modo giusto e secondo i parametri richiesti dalla normativa.

Tuttavia, salvo casi particolari, è diritto dell’amministratore delegare a un terzo (competente) tale responsabilità.

 

Lascia un commento

Acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui all'informativa sulla privacy

Seguici su:

CSTERMIC All rights reserved. | Privacy Policy