Come Mantenere Efficiente l’Impianto Termico Condominiale

Una manutenzione degli impianti termici condominiali è fondamentale per assicurarsi che tutto funzioni come e quando deve. Ma deve essere fatta anche nel modo corretto. Sì, perché non tutti i servizi di gestione impiantistica sono uguali. Spesso, questo tipo di attività viene svolta in modo superficiale, con conseguenti problematiche per tutto il condominio.

Ecco perché ho deciso di mettere insieme una breve guida sulla manutenzione efficiente dell’impianto termico di condominio. Di seguito, spiegherò le caratteristiche non possono proprio mancare a questo servizio.

Manutenzione impianto termico condominiale efficiente: cosa devi fare?

1. Manutenzione impianti puntuale e periodica

Proprio così, se vuoi che sia efficace ed efficiente, la manutenzione deve essere svolta puntualmente e con cadenza costante. Ad esempio, un consiglio che do a tutti gli amministratori è quello di effettuare la manutenzione dell’impianto di riscaldamento prima dell’inverno. Il tempismo è chiave, tanto per verificare per tempo che tutto funzioni come deve, quanto per prevenire i problemi che potrebbero costringere il tuo condominio persino a dover cambiare la caldaia.

2. L’ABC della manutenzione

Fare manutenzione non basta: occorre farla bene! Peccato che chi non è esperto potrebbe avere difficoltà a distinguere un servizio svolto nel modo corretto da uno sbrigativo e incompleto. Per questo motivo, di seguito trovi un elenco delle operazioni che spettano al responsabile della manutenzione degli impianti termici condominiali:

  • Pulizia del generatore di calore.
  • Pulizia dello scambiatore.
  • Verificare il generatore sia installato in un locale a norma.
  • Controllare lo stato di conservazione del camino o del canale da fumo.
  • Degasazione dell’aria contenuta nel circuito idraulico.
  • Controllo qualità e durezza dell’acqua in modo da prevenire ed evitare le incrostazioni.
  • Rimozione, pulizia e rimontaggio del bruciatore.
  • Rimozione eventuali corrosioni e incrostazioni all’interno delle varie parti.
  • Manutenzione o eventualmente sostituzione delle pompe di circolazione forzata.
  • Pulizia caldaia da polvere e altre sostanze dannose.
  • Controllo (ed eventuale ripristino) della pressione dei vasi d’espansione.
  • Compilare e sottoscrivere il rapporto di controllo di efficienza energetica appuntando le varie osservazioni e raccomandazioni.

3. La qualità prima di tutto

Come hai letto fino a qui, la manutenzione degli impianti condominiali non è un’attività semplice. E soprattutto, non tutti possono svolgerla bene. Ecco perché è fondamentale affidarsi a dei professionisti specializzati ed esperti.

Come trovare quello giusto? Prima di tutto, conviene scegliere chi la propria qualità l’ha certificata. In altre parole, un’azienda ESCo come noi di CST. Ossia, una società Energy Service Company che eroga servizi energetici e che ha ottenuto la certificazione dalla Commissione Europea secondo i requisiti della normativa UNI CEI 11352:2014.

Vuoi maggiori informazioni sulla corretta manutenzione dell’impianto termico del tuo condominio? Contattaci ora.

Lascia un commento

Acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui all'informativa sulla privacy

Seguici su:

CSTERMIC All rights reserved. | Privacy Policy